ANALISI TRANSAZIONALE : L’ADULTO

Verso i 10 mesi di vita, il bambino raggiunge uno sviluppo psicomotorio che modifica il suo stato.

Il bambino è cioè in grado di compiere qualcosa, frutto della sua coscienza e di un pensiero originale.

E’ l’inizio della auto-realizzazione e cioè dell’ADULTO.

Inizialmente, l’adulto consente al bambino di sperimentare  direttamente la realtà e di farsene un’immagine personale.

LE FUNZIONI DELL’ADULTO.

L’Adulto ( A) è un computer elaboratore di dati, che elabora e verifica le informazioni provenienti dal  Genitore ( G), dal Bambino ( B) e dai dati che esso stesso ha raccolto e raccoglie dalla realtà al fine di valutare le probabilità  e prendere decisioni.

SINTETICAMENTE: 1.Esamina i dati del Genitore 2.Esamina i dati del Bambino 3.Verifica la veridicità e la validità attuale dei dati trasmessi  dal Genitore 4.Verifica l’adeguatezza attuale dei sentimenti registrati nel Bambino 5.Li accetta, li rifiuta oppure li aggiorna e li rende appropriati alla realtà presente 6.Valuta le probabilità di successo Prende le decisioni

COMPORTAMENTI E STATI DELL’IO .

GENITORE NORMATIVO; +

Dà luogo a comportamenti che si esplicano nel rispetto o nella enunciazione di diritti e doveri.

ES: bisogna, dobbiamo, non è corretto, è disonesto, ecc.

GENITORE PERSECUTORE: –

Si manifesta in comportamenti rigidi di svalorizzazione e limitazione

ES: non vali niente, sei un buono a nulla, guai a te se…., non tollero che, si limiti a ….

GENITORE PROTETTIVO: +

Genera comportamenti supportivi : di consiglio, di protezione, di aiuto.

GENITORE SALVATORE: –

Si manifesta con comportamenti intrusivi, iperprotettivi, svalorizzanti atti a controllare meglio l’altro. Es. se ci fossi io, tu…..; non devi nascondermi niente; lo Sai che tutto quello che faccio  è per il tuo bene.

LA CONTAMINAZIONE .

Gli Stati dell’IO  funzionano a turno , mai contemporaneamente

Talora però  l’Adulto viene contaminato dal Genitore e dal Bambino

La contaminazione è sempre duplice e compresente:

L’Adulto cioè subisce sia la contaminazione del Genitore, sia la contaminazione del Bambino.

Schematicamente i tre Stati dell’IO possono essere così rappresentati:



0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *